Apostolato della Preghiera

Apostolato della Preghiera - Santuario Sant'Anna - Caserta

AdP

Che cos'è l'AdP

Apostolato della Preghiera è un servizio alla Chiesa Cattolica diffuso in tutto il mondo, compatibile con tutti i tipi di associazioni e movimenti, che propone la spiritualità del Cuore di Gesù per aiutare tutti i membri della Chiesa a vivere pienamente il Battesimo e l’Eucaristia nello spirito del sacerdozio comune dei fedeli.



L’ AdP propone tre impegni fondamentali:

OFFERTA QUOTIDIANA - CONSACRAZIONE - RIPARAZIONE

Attraverso l’invito a pregare e riflettere mensilmente sulle intenzioni del Papa e dei Vescovi permette di collegare la vita spirituale con la realtà concreta delle «gioie e delle speranze, delle tristezze e delle angosce degli uomini di oggi, dei poveri soprattutto e di tutti coloro che soffrono» (GS, 1). Apostolato deriva dal verbo greco apostèllo che significa inviare. Nel Nuovo Testamento l’apostolato è visto come l’attuazione del piano di salvezza di Dio per gli uomini. Gesù Cristo è l’apostolo per eccellenza, egli è il Verbo, l’inviato del Padre per compiere la redenzione del genere umano. Con l’annuncio del Vangelo e il sacrificio pasquale di Gesù, la redenzione si è compiuta nella storia, ma deve essere accolta nella fede da ogni essere umano. Per questo Gesù Risorto trasmise il compito dell’apostolato ai suoi discepoli: ” Come il Padre ha mandato me, così io mando voi” (GV 20,21). Ogni cristiano è in qualche modo apostolo, inviato del Signore.

La Preghiera

è il dialogo dell’uomo con Dio, che può assumere forme diverse, come la domanda, la meditazione, la contemplazione, il ringraziamento e la lode. Secondo la spiritualità dell’AdP la preghiera è soprattutto uno strumento apostolico per collaborare alla salvezza di tutti gli uomini.

La Consacrazione

al S. Cuore può essere vissuta da singole persone, dalle famiglie e dalle coppie, dai bambini, dalle comunità e perfino da intere nazioni. La consacrazione fondamentale del cristiano è il Battesimo. Consacrandosi al Cuore di Gesù, i cristiani si impegnano a vivere in modo più consapevole e responsabile ciò che si è già realizzato al momento del Battesimo.

La Riparazione

è “la partecipazione del fedele all’opera redentrice di Cristo”. In termini semplici si tratta di restaurare l’opera di Dio in noi stessi ed in tutte le creature.

La spiritualità è l’urgenza maggiore del mondo di oggi, ed è anche la missione dell’AdP.

La Spiritualità è un modus vivendi, sentiendi et agendi. È una maniera di vedere la vita, noi stessi, gli altri fino a Dio. È anche sensibilità che deriva dallo sguardo sulle cose per valutarle, comprenderle e apprezzarle. E, per finire, è uno stile di vita, ossia una maniera di agire.

In ogni Diocesi, l’AdP dipende dal Vescovo, che nomina il Direttore Diocesano. Questi, con l’accordo del Direttore Nazionale e del Promotore Regionale, costituisce i Centri locali AdP, nominando il Presidente del Centro, che può essere sacerdote, religiosa/a, laico/a.

Sul territorio nazionale esistono attualmente 20.137 Centri locali AdP e 184 Direttori Diocesani.

Offerta quotidiana al Sacro Cuore di Gesù

Cuore divino di Gesù, io ti offro per mezzo del Cuore Immacolato di Maria, madre della Chiesa, in unione al Sacrificio eucaristico, le preghiere e le azioni, le gioie e le sofferenze di questo giorno: in riparazione dei peccati, per la salvezza di tutti gli uomini, nella grazia dello Spirito Santo, a gloria del divin Padre.

X